© Copyright Dott. Stefano Becagli - Psicologo - Riceve in Via Zurigo 24/4 Milano - P.Iva 07818800968 Tel. 349 3810997 - Iscrizione Ordine degli Psicologi della Lombardia n° 11723

Psicodiagnosi

La   psicodiagnosi   è   un   settore   della   Psicologia   Clinica   che   si   occupa   della   valutazione   di   aspetti   e   processi   della   personalità,   la   valutazione di atteggiamenti, modalità relazionali, livello e tipologia di competenze cognitive, struttura di personalità. Generalmente   la   valutazione   delle   difficoltà   e   del   malessere   del   paziente   si   realizza   per   mezzo   di   una   serie   di   colloqui   anamnestici    e clinici   finalizzati   alla   conoscenza   della   storia   del   paziente,   all'analisi   delle   sue   principali   dinamiche,   al   ricavare   informazioni   utili   e essenziali   sulle   sue   attitudini,   i   suoi   conflitti,   le   sue   ambizioni,   la   sua   personalità.   Il   colloquio   non   è   strutturato   ma   ha   una   particolarità esistenziale,   vale   a   dire   viene   condotto   per   quella   persona   in   quel   preciso   istante   e   per   quel   disagio   specifico.      La   psicodiagnosi   utilizza un    altro    valido    strumento,    oltre    al    colloquio,    ed    è    la    somministrazione    di    test    psicologici     allo    scopo    di    valutare    aspetti    del funzionamento cognitivo oppure emotivo della persona. Le   informazioni   tratte   dall'elaborazione   dei   test   somministrati   e   quelle   ricavate   dai   colloqui   clinici   permettono   di   pervenire   ad   una valutazione complessiva dell'organizzazione della personalità del soggetto. Si   svolgono   valutazioni   psicodiagnostiche   ai   fini   della   stesura   di   perizie   psicologiche    nelle   circostanze   di   separazione,   divorzio,   affido, adozione;   con   lo   scopo   di   valutare   le   conseguenze   sul   versante   psicologico   di   mobbing   e   burn   out;   ai   fini   della   valutazione   per   postumi   di incidente o infortunio; con finalità di risarcimento per danno morale, biologico e psichico . Le   valutazioni   psicodiagnostiche   servono   anche   per   la   stesura   di   una   relazione   psicologico-clinica    che   certifichi      la   tocofobia    (paura del parto).
© Copyright Dott. Stefano Becagli - Psicologo - Riceve in Via Zurigo 24/4 Milano - P.Iva 07818800968 Tel. 349 3810997 - Iscrizione Ordine degli Psicologi della Lombardia n° 11723

Psicodiagnosi

La   psicodiagnosi   è   un   settore   della   Psicologia Clinica   che   si   occupa   della   valutazione   di   aspetti e   processi   della   personalità,   la   valutazione   di atteggiamenti,    modalità    relazionali,    livello    e tipologia   di   competenze   cognitive,   struttura   di personalità. Generalmente    la    valutazione    delle    difficoltà    e del   malessere   del   paziente   si   realizza   per   mezzo di   una   serie   di   colloqui   anamnestici    e   clinici finalizzati     alla     conoscenza     della     storia     del paziente,      all'analisi      delle      sue      principali dinamiche,     al     ricavare     informazioni     utili     e essenziali   sulle   sue   attitudini,   i   suoi   conflitti,   le sue   ambizioni,   la   sua   personalità.   Il   colloquio non    è    strutturato    ma    ha    una    particolarità esistenziale,    vale    a    dire    viene    condotto    per quella   persona   in   quel   preciso   istante   e   per   quel disagio   specifico.      La   psicodiagnosi   utilizza   un altro   valido   strumento,   oltre   al   colloquio,   ed   è   la somministrazione   di   test   psicologici    allo   scopo di   valutare   aspetti   del   funzionamento   cognitivo oppure emotivo della persona. Le   informazioni   tratte   dall'elaborazione   dei   test somministrati    e    quelle    ricavate    dai    colloqui clinici      permettono      di      pervenire      ad      una valutazione      complessiva      dell'organizzazione della personalità del soggetto. Si   svolgono   valutazioni   psicodiagnostiche   ai   fini della    stesura    di    perizie    psicologiche     nelle circostanze    di    separazione,    divorzio,    affido, adozione;     con     lo     scopo     di     valutare     le conseguenze      sul      versante      psicologico      di mobbing   e   burn   out;   ai   fini   della   valutazione   per postumi   di   incidente   o   infortunio;   con   finalità   di risarcimento   per   danno   morale,   biologico   e psichico . Le   valutazioni   psicodiagnostiche   servono   anche per   la   stesura   di   una   relazione   psicologico- clinica    che   certifichi      la   tocofobia    (paura   del parto).